NEGRAMARO, IL NUOVO SINGOLO “COSA C’È DALL’ALTRA PARTE”

SCRITTO DA GIULIANO E DEDICATO A LELE

Musica:

Una sorta di piccolo grande miracolo: Lele Spedicato sarà sul palco dell’”Amore Che Torni Tour Indoor 2019” insieme ai suoi compagni, dopo l’emorragia cerebrale che l’ha colpito lo scorso settembre per la quale è ancora in riabilitazione. Il chitarrista sta già lavorando con il gruppo a poche settimane dal debutto, previsto il 14 febbraio allo Stadium di Rimini.

La cosa ha davvero dell’incredibile: si è passati dal temere addirittura per la sua vita alla sua ripresa, oggettivamente rapida. E’ bello anzi bellissimo, da un punto di vista umano e professionale, oltretutto se Lele non si fosse ripreso non ci sarebbe stato il tour ma soprattutto non ci sarebbero stati più i Negramaro.

Il 15 febbraio sarà pubblicato “Cosa c’è dall’altra parte”, il nuovo singolo dei Negramaro che Sangiorgi ha scritto in questi mesi proprio dedicandolo a Lele: “È una preghiera laica e una bestemmia religiosissima. Non volevamo neanche pubblicarla, ma solo regalarla a tutte le persone che ci sono state vicine. Lele ha sentito l’esplosione collettiva, ha avvertito l’affetto. Si è ripreso così in fretta, credo, soprattutto per quello”.
Molto toccante l’abbraccio, spontaneo, fra i due finito nel video che accompagna la canzone: “Non era preparato. Lele è sempre stato l’indiano del gruppo, il saggio della compagnia. Stavo suonando il pezzo piano e voce e non mi ero neanche accorto fosse sul set. È arrivato alle spalle, mi ha abbracciato, ci siamo commossi. Il vecchio Lele sarebbe stato fermo senza fiatare per non perdere la magia, ne ho scoperto uno nuovo, ancora più grande di ieri”