Bruce Springsteen "There goes my miracle"

da venerdì 24 maggio

Musica

"There goes my miracle" (in uscita venerdì 24 maggio) di Bruce Springsteen è l’emozionante brano incluso in “Western Stars" l’attesissimo album di inediti del Boss in uscita il prossimo 14 giugno 2019.
«Questo lavoro è un ritorno alle mie registrazioni da solista con le canzoni ispirate a personaggi e con arrangiamenti orchestrali cinematici», racconta Springsteen, «è come uno scrigno ricco di gioielli».
“Western Stars”, primo progetto in studio di Springsteen dopo cinque anni, porta la sua musica verso nuove direzioni, prendendo in parte ispirazione dai dischi pop della California del Sud tra la fine degli anni ’60 e l’inizio dei ’70.
Nei 13 brani di “Western Stars” si ritrova una vasta gamma di temi tipicamente americani: dalle autostrade immense agli spazi desertici, dal sentimento di isolamento a quello opposto di comunità, dalla stabilità di casa alla speranza che non svanisce mai.
Si tratta del diciannovesimo album della carriera, registrato principalmente nello studio in casa di Springsteen nel New Jersey, con l’aggiunta di alcune registrazioni realizzate in California e a New York. “Western Stars” è co-prodotto da Bruce e Ron Aniello, che ha anche suonato il basso, le tastiere e altri strumenti. Patti Scialfa ha contribuito alle voci e agli arrangiamenti vocali di quattro tracce. Agli arrangiamenti musicali, compresi gli archi, i fiati, la pedal steel hanno contribuito più di una ventina di musicisti compreso Jon Brion (che suona la celesta, il Moog e la farfisa) e collaborato artisti come David Sancious, Charlie Giordano e Soozie Tyrell.