"Passaporto della Salute"

per controllare il benessere del proprio corpo attraverso la App

Redazionale sponsor:

 

Arriva a San Mauro Pascoli il "Passaporto della Salute" un progetto innovativo rivolto ai cittadini dai 37 ai 67 anni che potranno controllare il benessere del proprio corpo attraverso la App  “S2A (Salute, Sostenibilità – Alimentazione, Ambiente) Lifestyle” scaricabile gratuitamente dallo smartphone.
Il Passaporto della Salute, uno strumento pensato per migliorare il benessere e lo stile di vita dei cittadini, attraverso l’applicazione gratuita “S2A Lifestyle”; il cittadino può valutare complessivamente il benessere del proprio corpo,mettere a fuoco i punti di fragilità per intervenire con uno stile di vita sano e prevenire l’insorgenza di malattie cardiovascolari, alterazioni metaboliche e patologie tumorali.
Si tratta di un progetto innovativo, nato dalla collaborazione fra le aziende della società consortile S2A, l’Università di Bologna, l’Università di Ferrara e IRST (Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori), e che ha come obiettivo la buona salute delle persone e dell’ambiente.
Un progetto che partirà in via sperimentale proprio nel Comune di San Mauro Pascoli per poi essere applicato ad altre realtà con l’obiettivo di creare un nuovo modello di città (replicabile e universale) in cui sia possibile vivere bene e a lungo realizzando interventi che riguardano lo stile di vita e l’ambiente.
Da uno studio realizzato dal National Geographic sui luoghi del mondo più longevi, le cosiddette Blue Zones, emerge che la salute è il risultato di un insieme di fattori quali corpo, mente, relazioni sociali e ambiente.
A San Mauro si è realizzato con grande successo, “il Distretto della Felicità” che ha affrontato il tema degli orari di lavoro e della vivibilità in fabbrica, in particolare rivolto alla presenza femminile.
Il Sindaco e l’intera Amministrazione Comunale hanno dimostrato ampia sensibilità e disponibilità all’idea di proseguire con altre iniziative volte al benessere generale delle persone del loro Comune.
La diffusione del "Passaporto della Salute" nella comunità permette infatti secondo i promotori del progetto: ai cittadini di controllare il loro livello di benessere e di aumentare la propria consapevolezza sull’importanza dello stile di vita nella prevenzione delle malattie croniche;  alla pubblica amministrazione, attraverso l’aggregazione dei dati raccolti, di avere un quadro generale di benessere della popolazione che potrebbe essere il punto di partenza per attivare percorsi ed iniziative multidisciplinari di prevenzione.
L’adesione al progetto è gratuita e riguarda tutti i cittadini residenti nel Comune di San Mauro Pascoli, di età compresa tra i 37e i 67 anni che dovranno eseguire 3 passaggi:
1) recarsi dal proprio medico di base per ricevere la prescrizione necessaria ad effettuare gratuitamente un esame del sangue presso il punto prelievi AUSL più vicino, usufruendo del percorso preferenziale riservato a questo progetto: tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 18 alle 19. Gli esami effettuati sono (glicemia, trigliceridi, colesterolo totale, colesterolo HDL)
 2) recarsi al Poliambulatorio Obiettivo Benessere di via Mulino 12 a San Mauro Pascoli e completare la valutazione con semplici test fisici e alcune misure del corpo (altezza, peso, circonferenza vita e fianchi, pressione arteriosa e tre semplici test fisici).
3) Scaricare l’app 2S2A” Lifestyle” e seguire la procedura per creare il profilo e compilare il questionario sullo stile di vita.

Ascolta l'intervista di Tania Allegri a Luciano Natali Presidiente del CDA del Consorzio S2A (Salute, Sostenibilità – Alimentazione, Ambiente).